Se avete uno smartphone Huawei (e Honor) e volete sbloccare il bootloader, forse è meglio che vi diate una mossa (foto)

Huawei e modding non sono mai andati molto d’accordo, ma per lo meno l’azienda forniva uno strumento ufficiale per sbloccare il bootloader in maniera (relativamente) semplice. Bastava richiedere tramite il sito ufficiale il codice di sblocco. Oggi, purtroppo, alcuni utenti hanno ricevuto una notizia assolutamente non gradita (come si vede nell’immagine a fine articolo): “Per
Complete Reading

Abbiamo spesso parlato di Android Go, la nuova piattaforma del robottino verde dedicata ai dispositivi con ridotte risorse hardware e che si troverebbero in difficoltà a gestire le classiche build Android. Nonostante questo aspetto positivo, questa piattaforma potrebbe non offrire un’ampia gamma di funzionalità e servizi. Ma grazie al porting non ufficiale della LineageOS 15.1
Complete Reading

OnePlus sta continuando a seguire la strada tracciata con OnePlus 5 e 5T e ha rilasciato il kernel praticamente insieme al lancio del nuovo modello, OnePlus 6. L’annuncio era stato fatto nello stesso giorno in cui lo smartphone è stato svelato al mondo e ora è disponibile su GitHub. Saranno contenti i modder che potranno
Complete Reading

Ottime notizie per tutti i possessori di Xiaomi Redmi Note 4 (variante Snapdragon) e HTC One A9 amanti del modding, i quali da oggi avranno un’alternativa in più nello scegliere la prossima custom ROM da installare: questi due device ricevono il supporto ufficiale della popolare LineageOS 15.1 basata su Android Oreo 8.1. Il supporto è
Complete Reading

I frequentatori meno assidui del panorama del modding Android rischiano di non figurarsi adeguatamente la grande mole di lavoro e organizzazione che sta dietro il rilascio di una recovery modificata, di un kernel particolarmente ottimizzato o delle celebri custom rom. Appassionati che lavorano sotto traccia, non solo senza percepire compensi per l’impegno profuso, ma spesso
Complete Reading

OnePlus One è stato il primo smartphone lanciato dall’azienda cinese ed ha tracciato la via per il successo di OnePlus stessa, la quale oggi è un punto di riferimento nel settore. Dopo ben 4 anni dal suo lancio ufficiale, il dispositivo riceve Android Oreo 8.1 grazie al supporto delle weekly builds sviluppate dal team OmniROM.
Complete Reading

È da oggi disponibile al download la LineageOS 15.1, ovvero Android 8.1, per Nexus 4. Sì, il Nexus probabilmente più amato di sempre, a 5 anni e mezzo dal suo lancio, si veste dell’ultima versione di Android, in barba al supporto ufficiale. E da quel che dicono su XDA sembra anche funzionare bene! Aspettatevi quindi
Complete Reading

Dopo le sollevazioni della community, guidate dal celebre sviluppatore Francisco Franco, contro l’eccessiva lentezza (per non dire noncuranza) dimostrate da Xiaomi e Nokia nel rispetto della licenza GPLv2 dell’open source, da ASUS giungono invece buone notizie da questo stesso versante. ZenFone Max Pro (M1) – smartphone di fascia media dalle promettenti specifiche tecniche, che trovate riportate
Complete Reading

Non arriva di certo come un fulmine a ciel sereno l’annuncio di Chainfire circa il proprio abbandono a qualsiasi suo progetto che riguarda il mondo del modding Android e più nello specifico tutti i suoi lavori legati al root. Da tempo infatti, SuperSU – il progetto che più di tutti gli aveva assicurato fama ed ammirazione –
Complete Reading

Curiosamente, poco dopo la presentazione del suo diretto successore, Xiaomi Mi MIX 2 ha subito un’accelerata vertiginosa per quanto riguarda l’ambito modding. Infatti, dopo aver ricevuto il supporto ufficiale della TWRP, la più celebre e diffusa custom recovery del panorama Android, ora tocca alla custom rom per antonomasia. È arrivato infatti anche il supporto ufficiale
Complete Reading

Create Account



Log In Your Account